ottimizzazione conversioni ecommerce

Ottimizzazione conversioni eCommerce

Ottimizzazione delle conversioni, come testarle

Sono molti i software che permettono di testare, molti di questi sono gratuiti, offrono migliorie dal lato visual o di template. Ma ci sarebbero almeno tre ragioni per cui testare, senza fare ricerca, non è una buona idea.

Prima di tutto, come decidi gli elementi da testare? Per esempio, potresti provare molte variazioni della call to action sul tuo sito web, cambiando posizioni e colori. Ma come decidi le posizioni e i colori?

Seconda cosa, bisogna testare per un periodo definito, in relazione al traffico e avendo ben chiaro gli obiettivi di crescita. Altrimenti rischiamo di perdere tempo, e cosa più importante i mancati guadagni.

La terza ragione infine è che per condurre ricerche bisogna stabilire aspettative per il miglioramento delle performance. Ricerche accurate possono aiutare a stabilire quante conversioni potrebbe ottenere in più dalle modifiche. Avendo aspettative realistiche potrai determinare quanto lungo sarà il test e quanti visitatori dovrai testare per avere una statistica significativa dei risultati.

Cos’è l’ottimizzazione delle conversioni?

La ricerca degli aspetti per ottimizzare le conversioni è un set di attività  necessarie per formulare ipotesi di test che andranno misurati e raccolti in dati. Senza questo, non sarà possibile basare le conclusioni su assunzioni certificate dai numeri.

Per un programma di test effettivo, ti servirà per prima cosa conoscere i visitatori, chi sono, come perpepiscono il sito, da dove arrivano, cosa fanno li sopra, cosa vogliono e perchè. Bisogna rispondere a queste domande prima di buttarsi su test programmati.

Sulla base delle risposte che si riuscirà ad estrapolare si potrà poi lavorare ad esempio su: Quale colore sarà migliore per la mia call to action? Convertirà di più se abilitiamo l’acquisto utilizzando il tasto Facebook?

Domande come queste sono ipotesi utili a formulare esperimenti con la sicurezza che le varianti possano risolvere il problema delineato.

4 Tipi di analisi per ottimizzazione conversioni ecommerce

Ci sono tipicamente quattro step per fare una ricerca per ottimizzare le conversioni: Tecniche, euristiche, quantitative, qualitative.

  • Analisi tecniche: le ricerche tecniche sono necessarie ad un primo step di ottimizzazione delle conversioni, per assicurarsi che il sito sia funzionale e dia la possibilità a tutti gli utenti di essere visualizzato correttamente. Se il visitatore non può visualizzare i contenuti non c’è ragione per ottimizzare la loro conversione.

La questione importante è appunto risolvere in questo step tutti i possibili errori tecnici o aspetti importanti da lato tecnico appunto come: velocità di caricamento, link mancanti, risoluzioni dello schermo ecc..

  • Analisi euristica: Questo tipo di ricerca e analisi assicura al sito di essere conforme alle migliori strategie e tecniche di usabilità del sito e interfaccia. Studi confermano che se applichiamo le principali best practice il nostro sito convertirà senz’altro meglio.  

Inoltre queste ricerche assicurano che il sito abbia una struttura logica, che permetta ai visitatori di navigare velocemente, per raggiungere il loro obiettivo: trovare il prodotto che risolva i loro problemi e comprarlo!

Questo step sarà pieno di problematiche che dovranno essere materia di test per trovare la migliore soluzione per l’ottimizzazione conversioni ecommerce. Per esempio, potremmo notare che un form è troppo lungo e che i visitatori non lo compilino tutto. Avremmo dunque diverse soluzioni in questo senso, abbreviare il form e renderlo il più possibile chiaro e semplice.

  • Analisi quantitative: le ricerche quantitative sono costituite da metriche, come numeri e visitatori, tassi di conversione, numero dei visitatori che compila il form, visualizzazione dei video,ecc In queste ricerche sarà fondamentale l’utilizzo e la configurazione corretta di Analytics ( puoi contattarmi per questo se necessiti di una guida!). Analizzando e comparando i differenti pattern del comportamento dei visitatori potremmo scoprire quali parti del sito sono maggiormente visitate, quali contenuti sono più coinvolgenti e quali leads diventano clienti.

Ci sono molti tool supplementari che permettono di tracciare ogni aspetto del visitatore, come lo scroll, le mappe di calore, la compilazione dei form ecc..

In sostanze queste analisi servono come supporto per altri tipi di ipotesi, come soluzione a problemi di conversione.

Prendiamo ad esempio un funnel, che inizi considerando un visitatore folllower per convertirlo in cliente. Tracciando la struttura della conversione e del funnel e facendo attenzione alla situazione in cui i visitatori si bloccano, sarà possibile migliorare gli step del funnel, raggiungendo maggiori vendite.

  • Analisi qualitative: infine le ricerche qualitative ci diranno cosa fa il visitatore, il perchè lo fanno, e il miglior modo per capire il comportamento decisionale dei consumatori è chiederlo!

Feedback da parte dei clienti e visitatori si possono ottenere direttamente con survey,interviste e questionari, e indirettamente utilizzando recensioni, chat, o supporto telefonico.

Le ricerche qualitative possono risolvere problemi di trust e credibilità. Possono arricchire i contenuti in linea con le aspettative dei visitatori. La cosa più importante è che queste ricerche possono rendere possibile la creazione della buyer persona, che è il profilo ipotetico ideale di consumatore.

 

Conclusioni:

Completare un lavoro di ricerca e ottimizzazione del funnel di vendita richiede competenze specifiche molto approfondite.

Una volta che lanci il tuo business online potresti trovarti di fronte ad un grande buco nero, e spesso potresti non sapere come muoverti al meglio, spendendo soldi invano, cercando di promuovere, haime, qualcosa di sbagliato, di concetto.

Se desideri approfondire il discorso puoi lasciarmi un messaggio o scrivermi tramite facebook, sarò lieto di dare un occhio al tuo progetto online!

Ottimizzazione conversioni eCommerce ultima modifica: 2017-09-20T14:55:38+00:00 da ViaStore
Condividi su...Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Un pensiero su “Ottimizzazione conversioni eCommerce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *